29
Nov2017

Come capire se il coniuge ti tradisce: i 15 segnali di infedeltà

Il tradimento da parte del coniuge è di per sé un evento spiacevole e doloroso, ma è il dubbio a costituire una sofferenza ancora maggiore.

Prima o poi chiunque (uomo o donna che sia) cadrà nel tranello di sospettare del proprio coniuge, anche la persona più razionale.

Esistono dei segnali che, se percepiti in tempo, fungono da indicatori di relazione extraconiugale e devono far scattare il classico campanello d’allarme.

Una premessa: ognuno dei segnali sotto elencati non sottintende di per sé un sicuro tradimento. E’ necessaria una valutazione globale, in relazione alle abitudini e allo stile di vita del coniuge e in relazione alla presenza di almeno 3 o 4 degli indicatori sotto enumerati, per altro ripetuti nel tempo.

Senza dilungarci in altri discorsi andiamo subito a vedere quali sono questi segnali, indicatori di una relazione extra-coniugale.

1. CAMBIAMENTO NELLE ABITUDINI DI VITA

La routine è ciò che determina maggiormente una vita di coppia. Con la parola routine non si intende certo sedentarietà: una coppia può anche essere la meno ordinaria del mondo, sempre pronta a vivere nuove esperienze, ma conserverà sempre una propria consuetudine, una cosiddetta quotidianità di coppia, anche solo nelle piccole cose.

Una modifica più o meno evidente di questo stato abituale è uno dei primi campanelli d’allarme quando si tratta di relazioni extra-coniugali.

Se spesso vi ritrovate ad avere pensieri del tipo: “mio marito/mia moglie ultimamente non è più lo/a stesso/a” oppure “ultimamente si comporta in maniera strana”, o semplicemente sentite aria di novità allora fidatevi del vostro intuito.

Questi comportamenti non abituali vanno dall’alzarsi dal letto prima del solito, al tornare dal lavoro più tardi, dal farsi la doccia in orari diversi al non riuscire a dormire la notte. Insomma, tutto ciò che determina un cambiamento della vostra consolidata “routine”.

I segnali che verranno presentati sotto, in fin dei conti non sono altro che modifiche alla normale routine e alla quotidianità di coppia.

2. IL CONIUGE EVITA DI PARLARE NELLO SPECIFICO DI COME E’ ANDATA LA GIORNATA/SERATA

Un segnale di possibile tradimento è costituito dal fatto che il vostro partner non parli più come in passato di ciò che ha fatto durante la sua giornata, oppure durante la serata con gli amici/le amiche. Un coniuge fedifrago in generale tende a non aprirsi e si mantiene sul vago durante una qualsiasi conversazione poiché ha paura di lasciarsi sfuggire qualcosa.

Non entrerà perciò nello specifico e svierà il discorso con frasi del tipo “a te invece com’è andata?” “hai risolto poi quella questione di..” “hai parlato poi con..”.

3. UTILIZZA IL CELLULARE IN MANIERA DIVERSA

Uno dei segnali tipici di un tradimento da parte del coniuge è costituito dal cambiamento delle modalità di utilizzo del suo smartphone.

Se prima non aveva problemi ad abbandonarlo in qualsiasi angolo della casa, ben visibile ai vostri occhi, e ora se lo porta anche in bagno, deve scattarvi il campanello d’allarme. Il medesimo discorso vale se lo conduce con sé nella doccia, oppure lo tiene sempre vicino, magari in modalità silenziosa. E’ evidente che teme che voi leggiate qualcosa che vuole tenere nascosto.

4. CAMBIA IL MODO DI TELEFONARE

Se fino ad allora il/la vostro/a compagno/a non aveva problemi a rispondere al telefono in vostra presenza e ultimamente si allontana per farlo, allora insospettitevi.

Può accadere che, ricevendo una chiamata, il coniuge si sposti in un’altra stanza. In queste occasioni spesso userà scuse del tipo: “si tratta di lavoro, scusa”. Oppure: “scusa, ma è una cosa privata di un amico/a”.

Come già illustrato può accadere che il coniuge utilizzi la modalità “silenziosa” per non rivelare un’eventuale chiamata in arrivo, oppure che non risponda ad alcune chiamate adducendo che si tratta di un amico/collega che non ha voglia di ascoltare.

Insomma, se aumentano le telefonate in cui non può rispondere in vostra presenza può essere un segnale indicatore.

Dedicate particolare attenzione alla reazione del coniuge quando conclude una conversazione telefonica. Se lo vedete nervoso, eccitato, arrabbiato e non vuole rivelarvene il motivo, magari ha appena discusso animatamente insieme all’amante.

5. UTILIZZA UN SECONDO TELEFONO DI NASCOSTO

Raramente un uomo è capace di simili sottigliezze (solitamente le donne sono più sveglie e più attente a mascherare un tradimento), ma nel caso in cui vi accorgiate che il vostro coniuge possiede un secondo cellulare e non ve ne ha parlato, beh è un segnale inequivocabile.

6. CAMBIA PASSWORD O CODICI D’ACCESSO CHE NON VI AVEVA MAI TENUTO NASCOSTI

Può trattarsi di un indirizzo mail, di un profilo su un social network o di un portale di un qualsiasi sito internet.

Oppure del codice di sblocco del proprio cellulare (specialmente se fino ad allora non lo aveva mai modificato): se il coniuge non aveva mai avuto problemi a rendervi disponibili i contenuti del suo smartphone perché tutto ad un tratto modica i codici d’accesso?

Insomma se vi accorgete che da un momento all’altro il coniuge ha modificato, senza un giustificato motivo, password o codici d’accesso che conoscevate benissimo, allora dovete insospettirvi.

Diverso il caso in cui abbia sempre tenuto nascosto tali password: ciò non costituisce una modifica nelle sue abitudini o nel suo stile di vita, perciò in quel caso potete stare più tranquilli.

7. DEDICA PARTICOLARE CURA AL PROPRIO ASPETTO ESTERIORE

Questo è uno degli indicatori principali, soprattutto negli uomini. In generale le donne sono sempre molto attente al loro look, più degli uomini. Perciò raramente una donna trascurerà il proprio aspetto.

Diverso il discorso per l’uomo: una volta trovata l’anima gemella, egli è solito “rilassarsi”, “sedersi sugli allori” e può capitare che non dedichi più quell’attenzione che una volta rivolgeva al proprio look, trascurando perciò il proprio aspetto esteriore.

Se improvvisamente vostro marito torna a vestirsi di tutto punto, ad utilizzare profumi che non usava da secoli, a curare il proprio taglio di capelli, la barba o il proprio aspetto in generale, può essere un segnale indicatore.

Ma il medesimo discorso è valido anche per una donna: ella può cominciare ad utilizzare nuovi profumi, ad agghindarsi elegantemente anche durante una normale serata tra amiche, a dedicare ancora più tempo nel vestirsi o a prepararsi per una serata. Forse c’è qualcuno che le interessa?

8. SONO AUMENTATI GLI IMPEGNI CHE NON RICHIEDONO LA VOSTRA PRESENZA

Per le donne: se vostro marito presenziava a cene di lavoro una volta ogni tre mesi e ultimamente ne ha una a settimana, cominciate ad insospettirvi. Prestate inoltre attenzione al giorno della settimana in cui il coniuge ha appuntamenti fissi con gli amici (partite di calcetto, poker, o simili): se tali appuntamenti aumentano nel numero può essere un segnale indicatore, non se viene modificato soltanto il giorno. Fate attenzione ai cosiddetti viaggi di lavoro: se ultimamente vostro marito è sempre in viaggio, allora deve scattare il classico campanello d’allarme.

Per i maschietti invece: il sospetto deve sorgere se le uscite di vostra moglie con le amiche si fanno sempre più costanti, specie se la vostra compagna era solita dedicare alle amiche una minima parte del suo tempo.

Se vostra moglie è la classica “donna in carriera”, per lei valgono i medesimi discorsi elencati per l’uomo.

9. EVITA DI AVERE RAPPORTI INTIMI CON VOI O VI ACCUSA DI TRADIMENTO

Il tradimento solitamente deriva da un’insoddisfazione nella vita di coppia. Pertanto se il coniuge desidera una nuova relazione significa che qualcosa non aveva funzionato in precedenza, a meno che non si tratti della classica “cotta” da liceali, casistica che negli adulti è ancora ampiamente presente.

Se il vostro coniuge è molto preso dalla sua relazione “parallela”, mostrerà scarse attenzioni nei vostri confronti, sia dal punto di vista sentimentale sia da quello sessuale. In casi come questi il dedicare attenzioni al legittimo partner verrebbe considerato quasi un “tradimento” nei confronti dell’amante.

Inoltre per sviare i sospetti su se stesso e “mettere le mani avanti” potrebbe accusarvi, senza fondato motivo, di tradimento.

10. AL CONTRARIO VI DEDICA TROPPE ATTENZIONI

Anche l’atteggiamento contrario può essere considerato un segnale di infedeltà. Se il coniuge vi dedica “troppe” attenzioni potrebbe significare che è assalito dai sensi colpa.

Può trattarsi di un modesto regalo, di un complimento esagerato, di un’offerta d’aiuto nelle faccende domestiche o di lavoro, piccole cose che prima non faceva insomma.

Sono atteggiamenti dovuti ai sensi di colpa provocati dalla sua relazione extra-coniugale. Così il coniuge cerca di compensarli con piccoli gesti quotidiani che da tempo non poneva in essere.

11. TROVATE TRACCE DI CAPELLI SUI SUOI VESTITI O NELLA SUA AUTO

Se siete delle belle morettine con capelli corti e trovate tracce di capelli biondi e ricci sui sedili dell’auto di vostro marito allora dovete cominciare ad insospettirvi. Non saltate subito a conclusioni affrettate, ma sappiate che può essere un segnale indicatore, specie se la tipologia di capelli è sempre la stessa nel corso del tempo.

Per gli uomini trovare tracce di questo tipo può essere molto più complicato, anche perché i capelli lunghi maschili possono essere facilmente scambiati per quelli di una donna.

12. AVVERTITE TRACCE DI PROFUMO FEMMINILE/MASCHILE SULLA SUA PELLE

Il fatto di avvertire tracce di profumo provenire dalla pelle del vostro coniuge (se il profumo non è né il suo né il vostro, e specialmente trattasi di una tipologia di profumo per persone di sesso opposto al suo) è considerato uno dei segnali tipici di tradimento. Se una qualsiasi fragranza viene trasmessa sulla pelle di un’altra persona ciò è quasi sicuramente sinonimo di “contatto”.

13. TORNANDO A CASA E’ PROFUMATO COME APPENA USCITO DALLA DOCCIA

Se dopo un pranzo di lavoro o un’uscita con le amiche, il vostro coniuge torna a casa profumato di bagno schiuma, drizzate le antenne. Potrebbe significare che in realtà ha trascorso il suo tempo a casa di qualcuno, dove ha potuto farsi una doccia. Se non ve lo dice è un segnale inequivocabile.

14. BUTTA LA PATTUMIERA O PORTA IN GIRO IL CANE A ORARI INSOLITI

Se il vostro coniuge ha sempre odiato buttare la spazzatura e ora ci va volentieri, potrebbe significare che non disprezza l’idea di stare qualche istante da solo (magari per contattare l’amante).

Prestate inoltre attenzione se porta a spasso il cane a orari insoliti, oppure più del dovuto: la motivazione è la medesima di cui sopra.

15. IMPENNATA DI SPESE SUL CONTO CORRENTE

Date un’occhiata al conto corrente in comune (se avete solo quello) poiché potrebbero esserci delle impennate di spesa non giustificate. Potrebbe trattarsi di cene, regali o più in generale soldi che vostro il vostro coniuge utilizza per compiacere l’amante.

CONCLUSIONI

Oltre ai segnali sopra elencati, prestate attenzione al comportamento non verbale del coniuge o più in generale alle sue reazioni scomposte a una vostra qualsiasi domanda. Agitazione, arrossamento del volto, sguardo in alto a destra quando vi racconta qualcosa (l’emisfero destro del cervello è quello che controlla l’immaginazione) possono indicare una bugia.

Sappiate che alcune persone sono talmente brave a raccontare bugie, che inventano di sana pianta una storia da propinarvi non appena fanno rientro a casa ed erigono una lista mentale delle domande che potrebbero venir poste dal coniuge per non farsi trovare impreparati. In casi come questi, risulta davvero difficile scovare un tradimento.

Un ultimo consiglio: evitate di sfociare nell’illegalità. Esistono alcuni siti internet che suggeriscono di “sbirciare” tra le mail o i messaggi privati del coniuge. Sappiate però che qualsiasi sistema protetto da password è da considerarsi “privato”, anche se si tratta di vita coniugale che in genere è “condivisione”.

Se individuate il codice d’accesso a un qualsiasi portale utilizzato dal coniuge a causa di una vostra intuizione o perché siete andati “per tentativi”, potrete essere accusati di violazione della privacy.

Il discorso invece cambia quando è stato proprio il coniuge a rivelarvi in maniera consapevole password o codici d’accesso. Soprattutto se di comune accordo avevate deciso che ciascuno poteva accedere al profilo Facebook dell’altro, alla sua casella mail, o alla sezione dei messaggi privati del suo cellulare: ciò non comporta una modifica delle vostre consuetudini perciò la condotta non sarà ritenuta illegale.

Leave your comment

Please enter your name.
Please enter comment.

Il Blog del Detective

Un blog che si rivolge a tutti gli appassionati di questo affascinante universo. Dedicato soprattutto a coloro che intendono seriamente intraprendere la professione di detective e farne uno stile di vita.

Leggi il nostro articolo di benvenuto
Clicca qui →

Ultimi articoli