07
Dic2018
Aenigma Investigazioni

Prendere appunti durante un pedinamento: c’è Telegram!

Ciao amici detective!

Vi ricordate i miei articoli sull’equipaggiamento del detective?

Qui illustravo come alcuni investigatori, ad oggi, utilizzino ancora penna e taccuino per prendere appunti durante un pedinamento.

Come sapete, quando il detective segue una persona, deve necessariamente appuntarsi gli spostamenti del sorvegliato con la finalità di riprodurli nel report da consegnare al cliente.

Nell’articolo sopra citato descrivevo l’importanza del registratore vocale, adattissimo a tale scopo.

Oggi faccio un ulteriore passo avanti. Il registratore vocale è ancora utile… ma c’è qualcosa di meglio!

Sto parlando del nostro amato Telegram.

Cos’è Telegram?

Telegram è un’applicazione di messaggistica istantanea, ormai utilizzata da milioni di utenti al mondo. E’ qualcosa di molto simile a WhatsApp! Solo molto più protetta.

Per intenderci: si tratta dell’applicazione utilizzata dalle associazioni terroristiche per scambiarsi messaggi e organizzare attentati. Ad oggi la criptazione di Telegram risulta impenetrabile.

Ecco che allora tale applicazione assume grande importanza nel nostro mestiere. Al di là dei vantaggi derivanti dall’anonimato e dalla protezione di tutto ciò che viaggia all’interno dell’app, Telegram è utile per prendere appunti durante un servizio esterno (il classico pedinamento).

Ad oggi i collaboratori della mia agenzia non utilizzano più il registratore vocale, ma si servono dell’applicazione in oggetto.

Ecco cosa facciamo.

Io (che sono il titolare) creo un bel gruppo su Telegram (del tutto simile ai gruppi di WhatsApp), lo intitolo con il nome del servizio (nome fittizio, per renderlo comunque anonimo… non sia mai che qualcuno subisca il furto del telefono), e aggiungo al gruppo i collaboratori che partecipano all’indagine (rigorosamente segnalati come “Responsabili Privacy”).

All’interno del gruppo ogni mio collaboratore riporterà, attraverso messaggio vocale, tutto ciò che accade durante l’investigazione: ora di arrivo, temperatura, spostamenti del sorvegliato, targhe ecc.

Insomma: proprio come accadeva con il registratore vocale.

La differenza è che ora tutto è riconducibile a un unico gruppo Telegram: ciò semplifica notevolmente la vita al titolare poiché sarà in grado di recuperare qualsiasi informazione inerente al servizio semplicemente accedendo al gruppo dell’applicazione, risparmiando tempo, stress e fatica.

Tenete conto che due collaboratori potranno segnalare quanto osservato in un dato momento anche se si trovano in luoghi differenti (e stanno pertanto monitorando due diverse fasi di un’indagine), facendo confluire tutto istantaneamente nel medesimo gruppo.

Il titolare che successivamente dovrà redigere il report avrà vita facile: non dovrà nemmeno aspettare che i collaboratori lo aggiornino sull’indagine poiché riceverà aggiornamenti in real time. Potrà così interagire con il cliente molto più velocemente, rendendolo più soddisfatto.

Potrà inoltre cominciare a stilare il report mentre il servizio è ancora in corso, velocizzando la procedura e restringendo i tempi di consegna al cliente.

Insomma: la tecnologia continua ad essere utile per il detective il quale, come illustrato più volte, deve stare al passo coi tempi, soprattutto in un mondo in continua evoluzione come quello di oggi.

Leave your comment

Please enter your name.
Please enter comment.

Il Blog del Detective

Un blog che si rivolge a tutti gli appassionati di questo affascinante universo. Dedicato soprattutto a coloro che intendono seriamente intraprendere la professione di detective e farne uno stile di vita.

Leggi il nostro articolo di benvenuto
Clicca qui →

Ultimi articoli