07
Apr2020
Aenigma Investigazioni

Cosa può fare un investigatore in quarantena

Ciao ragazzi.

Innanzitutto scusate se non sono stato presente in questi giorni, ma come sapete è un periodo critico per tutti.

Spero che stiate bene e vi esorto a pensare positivo. Questo periodo finirà e tutto tornerà come prima. Ora bisogna solo resistere e fare la nostra parte da persone responsabili rimanendo a casa.

Come potete immaginare il nostro lavoro è completamente fermo: difficile pedinare se le persone sono chiuse in casa 😉

Ad ogni modo, cosa può fare un investigatore in periodo di lockdown? Non rimane che sfruttare il tempo in attività fruttifere, che ci permetteranno di tornare in pista il più in forma e preparati possibile.

Eccovi alcune idee:

PALESTRA

Come vi ho sempre detto, un investigatore DEVE tenersi in forma. Il nostro è un lavoro per lo più mentale, ma anche fisico. Pedinare a piedi non è propriamente un’attività che si addice ai fuori forma.

Perciò, evitate di poltrire davanti a Netflix e fate esercizio all’interno delle vostre abitazioni. Io stesso ho ordinato una panca, pesi, attrezzatura per trazioni e tutto ciò che serve per fare work-out in casa.

Senza strafare, mezz’oretta al giorno alternando cardio e pesi sarà più che sufficiente.

MANGIARE BENE

Se siete soliti andare da Mc Donald’s o abbuffarvi di cibo pre-confezionato, sfruttate questa occasione per darvi una regolata con la dieta. Cambiate abitudini alimentari e informatevi sull’argomento. Ne guadagnerete in salute, oltre a tornare in forma quando riprenderete il lavoro.

MEDITAZIONE

Ho sempre sostenuto che la meditazione aiuti in molte aree della vita: nel nostro lavoro in particolare.

Lo sforzo psichico cui siamo sottoposti durante ogni servizio esterno rischia di compromettere la nostra sanità mentale 😉

Perciò informatevi in merito a quest’area della vita. Io mi sono appassionato nel 2013 quando, a Londra “approcciai” un monaco buddista (solo per curiosità non per ottenere informazioni 😉 ) e non ho più smesso.

La meditazione è questione di concentrazione, ci ricollega al presente e ci allontana dai “pensieri negativi” cui siamo continuamente esposti (specie in questo periodo).

Per dirla breve: puoi semplicemente fare meditazione osservando per 10 minuti il movimento di un piccione (o di qualsiasi animale) oppure concentrandoti sui rumori che senti fuori dalla finestra, dirigendo gli sforzi del tuo cervello unicamente a quelli.

Per chi vuole impegnarsi un po’ di più propongo questo semplice esercizio.

  • Sdraiati in posizione supina mettendo una mano sul petto e l’altra sul diaframma.
  • Inspira per 5 secondi concentrandoti sul diaframma che si alza piano piano (che sentirai sotto la tua mano)
  • Trattieni il respiro per 5 secondi
  • Espira fino a sentirti completamente rilassato.
  • Ripeti l’esercizio per 10 minuti (due volte al giorno, mattino e sera) concentrandoti unicamente sul tuo respiro
ASSOCIAZIONI (PER OTTENERE INFORMAZIONI)

Come sapete una delle doti dell’investigatore è quella di ottenere informazioni dalle persone.

Per farlo sono necessarie determinate doti e qualità, tra cui quella di essere originale per non rimanere mai senza parole durante il colloquio con l’interlocutore.

L’originalità è innata ma, come tutte le cose, può essere allenata.

Propongo di seguito un ottimo esercizio che vi ruberà 10 minuti al giorno e stimolerà la vostra originalità e fantasia:

Prendi un vocabolario e apri una pagina a caso. Punta il dito e osserva il vocabolo che hai indicato. Poniamo che il vocabolo sia “casa”. Ora ripeti questa azione per 4 volte: apri nuovamente il vocabolario, indica una parola e scrivila su un foglio, poi fallo di nuovo. Poniamo che le 5 parole trovate siano: “casa”, “meccanico”, “acqua”, “andare”, “termosifone”. Ora inventa immediatamente un discorso di senso compiuto che includa i 5 vocaboli, ed esprimilo ad alta voce come se stessi parlando ad un pubblico. Non hai possibilità di errore, se rimani senza parole per più di 5 secondi, ripeti l’esercizio da capo trovando 5 nuovi vocaboli.

ESERCITARSI A NASCONDERE LE PROPRIE MOSSE DAVANTI A UNO SPECCHIO

In questo periodo, come non mai, hai la possibilità di esercitarti davanti a uno specchio con la tua macchina fotografica per scattare foto di nascosto senza essere visto da nessuno.

Sperimenta nuove tecniche, acquista su amazon microcamere e provale su te stesso davanti a uno specchio per dissimularle il più possibile.

E SE PROPRIO NON HAI NIENTE DA FARE…

… e vuoi saperne di più sul mondo dell’investigazione, puoi dare un’occhiata ai miei prodotti, che trovi qui

https://www.diventareinvestigatoreprivato.it/

Bene cari detective, vi mando un abbraccio, rimanete aggiornati perchè sto lavorando su alcuni prodotti da proporre in futuro in un e-commerce (tra cui un video-corso sulla fotografia investigativa e un altro sulle strategie d’indagine). Un saluto e attendiamo insieme tempi migliori 🙂

Leave your comment

Please enter your name.
Please enter comment.

Il Blog del Detective

Un blog che si rivolge a tutti gli appassionati di questo affascinante universo. Dedicato soprattutto a coloro che intendono seriamente intraprendere la professione di detective e farne uno stile di vita.

Leggi il nostro articolo di benvenuto
Clicca qui →

Ultimi articoli