05
Feb2018

Sospetto che il partner mi tradisca: cosa fare e cosa non fare.

Sospetti che il coniuge abbia una relazione extra-coniugale? Forse hai letto qualche strano sms sul suo cellulare oppure ultimamente il tuo partner si comporta in modo strano.

In questo articolo vediamo cosa fare, ma soprattutto cosa non fare in caso di sospetta infedeltà coniugale.

1. INNANZITUTTO NON FARTI PRENDERE DAL PANICO

Non è facile lo so, ma agire in maniera avventata è la cosa peggiore che tu possa fare. Scaricare immediatamente i tuoi sospetti verso il partner potrebbe ferirlo se il fatto non sussiste e metterlo in allerta se è colpevole, inficiando così il lavoro successivo di professionisti che potrebbero darti una mano.

2. NON METTERTI A FARE IL/LA DETECTIVE

So che la tentazione è forte. Ma un pedinamento può essere svolto soltanto da professionisti. Così come il reperimento di informazioni da fonti di varia natura. Rischieresti inutilmente di farti scoprire e rendere più complicato il lavoro dell’investigatore cui commissionerai l’incarico. Senza contare che il coniuge ti può denunciare per stalking, se ti scopre. I rischi sono talmente alti che il gioco non vale la candela. Affidati pertanto a un professionista.

3. NON TARTASSARE IL CONIUGE DI DOMANDE O TELEFONATE

Un comportamento del genere oltre ad infastidire il partner, lo mette in allerta. Informarti in continuazione sui suoi spostamenti o tartassarlo di telefonate (per sapere se è realmente dove dice di essere e con chi dice di essere) non farà altro che renderlo più attento in futuro. Le scuse che il coniuge può adoperare sono infinite e anche facili da inventare. Pertanto un interrogatorio è totalmente inutile.

4. NON CHIEDERE CHIARIMENTI AGLI AMICI COMUNI E NON CONFIDARTI CON LORO

Questi potrebbero avvertire il partner in merito ai tuoi sospetti. Ciò renderebbe difficoltoso il lavoro successivo di un eventuale investigatore professionista.

5. AGISCI CON LUCIDITA’

Stai fermo/a. Respira. E rifletti. Ti servono prove. Prove certe! Basate su dati obiettivi, inconfutabili, scevre da sentimenti o emozioni. Solo se sarai capace di aspettare, sarai premiato/a.

6. UN TABULATO TELEFONICO NON E’ UNA PROVA CERTA!

Quanti clienti mi contattano chiedendomi i tabulati telefonici! Devi sapere innanzitutto che, oltre a essere illegale, un tabulato è COMPLETAMENTE INUTILE! La maggior parte delle persone crede che i tabulati riportino i testi degli sms, se non addirittura quelli delle conversazioni. In realtà, un tabulato informa semplicemente che un determinato giorno, a una determinata ora, un determinato numero ha chiamato quello del tuo coniuge. Beh? Ti sembra una PROVA questa? Il coniuge potrà inventare qualsiasi scusa, e tu non avrai in mano niente, anzi avrai allarmato inutilmente il partner, il quale ti può denunciare per violazione della privacy.

7. AFFIDATI A UN PROFESSIONISTA

L’unico che può risolverti il problema, l’unico che può trovarti una prova certa è un investigatore privato. Scegli con calma l’investigatore che fa per te, quello con cui ti senti più a tuo agio, e fatti dare una mano. Ricorda: chiedere aiuto è il primo passo verso una vita migliore.

Leave your comment

Please enter your name.
Please enter comment.

Il Blog del Detective

Un blog che si rivolge a tutti gli appassionati di questo affascinante universo. Dedicato soprattutto a coloro che intendono seriamente intraprendere la professione di detective e farne uno stile di vita.

Leggi il nostro articolo di benvenuto
Clicca qui →

Ultimi articoli