18
Set2019

Il visore notturno

Eccoci nuovamente a parlare di fotografia. Beh non proprio di fotografia, o meglio non di macchina fotografica in senso stretto.

Andiamo a scoprire uno strumento poco utilizzato dal detective, ma utilissimo in alcune situazioni. Parlo del cosiddetto visore notturno.

Che cos’è il visore notturno? E’ un dispositivo utilizzato quando si vogliono riprendere scene al buio totale.

Per buio totale si intende proprio buio pesto, senza un lampione che illumini l’area, senza una fonte di luce che ti permetta di verificare a occhio nudo cosa sia presente nella porzione considerata. Per intenderci, è sufficiente la luce della luna, in alcuni casi non serve nemmeno quella.

DUE TIPOLOGIE DI VISIONE NOTTURNA

I visori notturni attualmente in commercio sfruttano due tecnologie: l’amplificazione di luce e la luce infrarossa.

I visori ad amplificazione di luce integrano un cosiddetto “intensificatore di luce”, che rileva la scarsa luce proveniente dall’ambiente e la amplifica elettronicamente. Essendo un amplificatore è necessaria una minima (fai attenzione che sia veramente minima) fonte di luce da amplificare: se là fuori è buio totale, il visore non avrà nulla da amplificare.

I visori a luce infrarossa integrano invece una termo-camera che rileva la radiazione infrarossa emessa da tutti gli oggetti aventi una temperatura diversa da quella ambientale. Da ciò ne deriva che tali dispositivi non necessitano di luce da fonte esterna e possono funzionare benissimo al buio totale.

L’IMPORTANZA NELLE INVESTIGAZIONI

Il visore notturno è poco utilizzato dai detective in quanto le moderne fotocamere e un po’ di esercizio ovviano alle problematiche della luce scarsa.

Ma in alcune situazioni un visore notturno diventa fondamentale: pensa a due amanti che amoreggiano all’interno di una vettura in aperta campagna di notte, al chiarore della luna. Nessuna macchina fotografica “umana” sarebbe in grado di riprenderli. In quel caso un visore notturno è imprescindibile. Inutile dire che dovrà essere dotato della cosiddetta “funzione ripresa”, altrimenti non sarebbe possibile scattare foto o girare video ma soltanto osservare l’ambiente.

Al di là di situazioni estreme, un visore notturno è utile quando la tua camera non riesce ad immortalare l’attimo a causa di carenze e limiti tecnici. Il visore notturno verrà in aiuto all’investigatore il quale potrà presentare lo scatto nonostante la luce scarsa.

Fai attenzione: NON UTILIZZARE il visore notturno se nell’ambiente è presente una fonte di luce più o meno evidente (come un lampione molto vicino) e non usarlo MAI di giorno. In entrambi i casi rischierai seri problemi alla vista: sarai infatti investito da un fascio luminoso molto potente, che causerà problemi a breve termine (difficoltà alla vista, nausea, barcollamento) con rischi di danni anche a lungo termine.

PRIMA, SECONDA, TERZA E QUARTA GENERAZIONE

Ad oggi sono disponibili 4 tipologie di visori notturni ad intensificazione di luce: essi vanno da quelli di “prima generazione” a quelli di “quarta generazione”, questi ultimi molto potenti ed evoluti, soprattutto in termini di qualità dell’immagine e durata della batteria. Troverai in commercio solo dispositivi di prima e seconda generazione: quelli di terza sono ad uso esclusivo dei militari, quelli di quarta riservati esclusivamente alle Forze Armate Statunitensi.

UN ESEMPIO PRATICO

Nei video sottostanti potrai osservare la differenza tra una scena ripresa da una normalissima videocamera e un’altra sfruttando il visore notturno.

E’ notte fonda, cerco di immortalare l’orticello sotto casa mia attraverso una normalissima videocamera: il risultato è buio totale.

Ecco invece come si presenta l’orticello sfruttando il mio visore notturno: i dettagli delle foglie sono perfettamente visibili, nonostante la luce manchi completamente. Tieni presente che il mio visore è del tipo ad amplificazione di luce, è bastata la flebile luce proveniente dalla luna perché la scena fosse visibile.

Leave your comment

Please enter your name.
Please enter comment.

Il Blog del Detective

Un blog che si rivolge a tutti gli appassionati di questo affascinante universo. Dedicato soprattutto a coloro che intendono seriamente intraprendere la professione di detective e farne uno stile di vita.

Leggi il nostro articolo di benvenuto
Clicca qui →

Ultimi articoli